Wiply Cyberbullismo e adolescenza

Article Information

  • Posted By : The Boss
  • Posted On : Nov 28, 2018
  • Views : 707
  • Category : Psychology
  • Description :

    Studi recenti confermano che il cyberbullismo negli adolescenti può causare danni emotivi, specialmente in soggetti vulnerabili. L'aumento di depressione e ansia - nel contesto ospedaliero e/o ambulatoriale - conferma quanto dedotto dallo studio di Samantha Saltz - Università di Miami, su un totale di 101 pazienti.

    Abusi sessuali, episodi di violenza fisica e abbandono sono i comuni tratti di ricerca nelle anamnesi psichiatriche, mentre cyberbullismo o bullismo sono spesso esculse da questo tipo di analisi, seppure questo tipo di vittimizzazione possa essere pià diffuso rispetto agli altri tipi di abuso.


Overview




  • Studi recenti confermano che il cyberbullismo negli adolescenti può causare danni emotivi, specialmente in soggetti vulnerabili. L'aumento di depressione e ansia - nel contesto ospedaliero e/o ambulatoriale - conferma quanto dedotto dallo studio di Samantha Saltz - Università di Miami, su un totale di 101 pazienti.

    Abusi sessuali, episodi di violenza fisica e abbandono sono i comuni tratti di ricerca nelle anamnesi psichiatriche, mentre cyberbullismo o bullismo sono spesso esculse da questo tipo di analisi, seppure questo tipo di vittimizzazione possa essere pià diffuso rispetto agli altri tipi di abuso.

    Il controllo dell'uso dei social media e della tipologia del social media può aiutare a valutare il rischio di cyberbullismo - oltre ad avere un effettivo scopo preventivo, il quale può variare sostanzialmente a seconda del tipo di social media interessato.
    Spesso il peggioramento della salute mentale del soggetto è associata alla frequenza dei fenomeni di cyberbullismo e bullismo, quindi l'utilizzo distrumenti di indagine o screening, idoeni all'età del piccolo paziente, semplificherebbero l'utilizzo di iniziative volte a prevenire e migliorare l'assistenza del giovane paziente.

    Il cyberbullismo dovrebbe essere un elemento di conversazione nelle sedute  in quanto i social media sono una parte importante della vita sociale degli adolescenti, e andrebbero investigati anche nell’ambito della medicina di base.
    Le correlazioni tra cyberbullismo e depressione e ansia sono ancora oggetto di studio, in modo da comprendere quale ruolo abbia questo fenomeno in sintomi quali ansia, depressione e stress traumatico nei pazienti.
    Le scuole e le associazioni,coadiuvate dai social media, dovrebbero diffondere la consapevolezza delle conseguenze negative del bullismo, sia di persona che online, nei giovani, con campagne informative e attivismo, e delineare spazi sicuri in cui i giovani possanoraccontare e discutere le loro esperienze. Quando questi episodi vengono riportati, il medico potrebbe collaborare con la scuola e la famiglia per proteggere il bambino e valutare le conseguenze personali e psicologiche dell’esperienza in questione.